Liceo "Carlo Rinaldini" Ancona - Home Page - Login

283 – Visita didattica a Chiaravalle alla Fondazione Montessori e alle scuole Montessoriane dell’Istituto Comprensivo – PERCORSI PER LE COMPETENZE TRASVERSALI E PER L’ORIENTAMENTO già ASL

283 – Visita didattica a Chiaravalle alla Fondazione Montessori e alle scuole Montessoriane dell’Istituto Comprensivo – PERCORSI PER LE COMPETENZE TRASVERSALI E PER L’ORIENTAMENTO già ASL

AI DOCENTI
AI GENITORI
AGLI STUDENTI DELLA 3H
AL PERSONALE ATA

Si informano gli studenti della classe 3H che mercoledì 13 febbraio 2019 è organizzata una visita didattica a Chiaravalle presso la sede della Fondazione Montessori e presso le Scuole Montessoriane dell’Istituto Comprensivo. Gli alunni saranno accompagnati dalle docenti Maria Cristina Crescimbeni e Daniela Silvani con il seguente
programma:
ore 8.00 partenza da Piazza Cavour di Ancona con autobus di linea C “Conerobus” (c’è anche una corsa suppletiva alle ore 8.10 se per caso faceste tardi).
Ore 8.45 circa arrivo in P.zza Mazzini n.10 a Chiaravalle. Appena sul posto, le docenti telefoneranno al n. 0719727343/344 della Fondazione per avvertire del loro arrivo.

Le attività saranno:
ore 9.00 visita alla Scuola Primaria “Maria Montessori”;
ore 10.15 visita alla Casa dei Bambini;
ore 12.00 visita alla Casa Natale;
ore 12.45 fine delle visita. Rientro con linea C “Conerobus” delle ore 13.00 (Piazza Cavour ore 13.50) o linea C delle ore 13.30 (piazza Cavour ore 14.20).

Ciascuno studente dovrà avere un biglietto di andata e ritorno per Chiaravalle e portare con sé 3 euro, perché la visita ha un costo fisso.
La Fondazione richiama al rispetto di alcune regole di comportamento e ci scrive:
La metodologia Montessoriana si basa principalmente sulla convinzione che ogni bambino è protagonista della propria crescita, avendo in sé tutte le potenzialità necessarie per diventare un essere umano completo: il bambino è il padre dell’uomo.
In questa ottica, l’insegnante assume un ruolo completamente diverso rispetto alle scuole normali, che non è più quello tradizionale di chi trasferisce il proprio sapere, ma quello di chi, rispettando i modi e i tempi di sviluppo individuali, prepara un ambiente che sappia riconoscere e soddisfare le particolari esigenze di ogni fascia di età.
Diventa quindi compito primario dell’insegnante, predisporre un ambiente appropriato e rassicurante, in grado di offrire ai bambini le migliori occasioni per una crescita armoniosa e di garantire loro benessere e tranquillità.
Tutto ciò non sarebbe possibile senza il rispetto di alcune regole fondamentali, alle quali tutti gli operatori si attengono scrupolosamente e che, a maggior ragione, devono essere osservate anche dai visitatori esterni.

Pertanto nel rispetto dei bambini e di chi lavora per loro, si raccomanda:

– DI ASSUMERE UN ATTEGGIAMENTO ADEGUATO, PARLANDO SOTTOVOCE
– EVITARE DI CREARE CONFUSIONE.
– DI NON INTERAGIRE NELLE ATTIVITA’ EDUCATIVE.
– DI PORRE EVENTUALI DOMANDE O DI CHIEDERE DELUCIDAZIONI SENZA DISTURBARE IL BAMBINO.
– DI ATTENERSI, IN OGNI CASO, ALLE INDICAZIONI DELLA RESPONSABILE DELLA STRUTTURA

CIRCOLARE N.283 VISITA CHIARAVALLE