Liceo "Carlo Rinaldini" Ancona - Home Page - Login

Tasse scolastiche

La Legge prevede che la Scuola pubblica sia gratuita fino all’età dell’obbligo, ciò significa che le tasse scolastiche, determinate dal D.P.C.M. del 18 maggio 1990, vanno corrisposte solo dalle famiglie che iscrivono i propri figli al quarto e quinto anno della scuola secondaria di II grado. L’impianto normativo tuttora in vigore in tema di tasse scolastiche (art. 200 Testo Unico D.Lvo 297/1994) prevede quattro distinti tipi di tributo:

1. Tassa di iscrizione: esigibile all’atto dell’iscrizione ad un dato corso di studi secondari di secondo grado, non è rateizzabile ed è devoluta integralmente all’Erario. L’importo è di € 6,04.

2. Tassa di frequenza: deve essere corrisposta ogni anno. La tassa deve essere pagata per intero sia nel caso che l’alunno si ritiri dalla scuola sia nel caso che sia costretto ad interrompere la frequenza per motivi vari. Il pagamento è riconosciuto valido, in caso di trasferimento di uno studente da istituto statale ad un altro statale, dalla nuova scuola. Importo € 15,13.

3Tassa di esame: deve essere corrisposta esclusivamente nella scuola secondaria di secondo grado in unica soluzione al momento della presentazione della domanda per esami di idoneità, integrativi, di licenza, di qualifica, di Stato (ex maturità). L’importo è di € 12,09.

4. Tassa di diploma: La tassa deve essere corrisposta in unica soluzione, al momento della consegna del titolo di studio. Importo € 15,13.

Lo stesso Testo Unico prevede l’esonero dalla tasse scolastiche per merito, per reddito e per appartenenza ad alcune categorie speciali. Questi tipi di esonero valgono per tutte le tasse scolastiche ad eccezione della sola tassa di diploma per merito. I dati sono disponibili alla pagina MIUR: www.istruzione.it/web/hub/urp